Download Romanzo Criminale 1x09 video

Download Romanzo Criminale 1x09 video on savevid.com

Download Romanzo Criminale 1x09 streaming video in flv, mp4, avi formats direct easily on Savevid.com.

 

Romanzo Criminale 1x09

  • Share:
                    
  • Provider: YouTube Link: http://www.youtube.com/watch?v=XFZcWgY1xMU
  • Rate: Please rate this video Views: 3 Downloads: 2
  • Description: Link x L'Episodio Romanzo Criminale 1x10 Parte 1


    Il Libanese e Trentadenari smascherano, a casa di quest'ultimo, Fabio Santini, un poliziotto della squadra narcotici conosciuto al night club dove è arrivato insieme alla fidanzata del Sorcio; i due vorrebbero ucciderlo ma il poliziotto, in cambio della vita, offre al Libanese la possibilità di accedere al deposito giudiziario, dove sono contenute grandi quantità di droga ed egli accetta. Qualche giorno dopo Santini gli comunica che al deposito si trovano 8 chili di cocaina boliviana e, in cambio di un chilo, offre non solo la mappa del fabbricato ma anche la chiave della porta blindata; Fierolocchio ed il Dandi hanno qualche sospetto ma il Libanese garantisce che tutto andrà bene poiché il Bufalo starà con Santini fino al loro ritorno ed infatti l'azione riesce senza nessun problema.

    Il Secco, nonostante il parere contrario del Freddo, comincia a collaborare con la banda e suggerisce al Libanese la possibilità di acquistare un immobile di 50 appartamenti in una zona di cui è prevista l'espansione ed egli trova il modo di pagare ancora meno del prezzo pattuito, facendo occupare il lotto da una quarantina di famiglie, provenienti dai baraccati del Trullo, conosciute dopo la supplica di aiuto fatta da Giulio Brega, un disperato che si è rivolto a lui come ultima risorsa, e facendole sgomberare dalla banda una volta concluso l'affare.

    Il Libanese ed il Dandi vengono invitati dal Nero, ormai entrato nelle grazie della banda, ad una conferenza che un "professore"[5] tiene nella sua villa; egli, un ideologo di estrema destra che sta creando un'organizzazione per "amputare" quello che lui definisce "il cancro bolscevico", vorrebbe "arruolare" la banda per farne il braccio armato del nuovo movimento, chiedendo di eliminare il dott. Emilio Donati, un magistrato fiorentino che sta indagando sulle trame nere, ed offrendo in cambio perizie psichiatriche di infermità mentale che potrebbero scagionare chi ne usufruisce da molti reati ma i due non accettano ed il Nero compie da solo la missione facendosi accompagnare dal Freddo, tenendolo tuttavia all'oscuro delle sue vere intenzioni, che, una volta rivelate, provocano il suo malcontento, facendo notare al neofascista la loro diversità.

    Patrizia chiama al bordello il Dandi e gli racconta di come Zeta e Pi Greco si sono presentati pretendendo di avere una stanza a disposizione per spiare i "clienti importanti", e costringedola ad accettare la loro protezione dopo avere anche preteso di avere assieme un rapporto sessuale con lei; Dandi dopo che ha saputo che i due sono arrivati a Patrizia dopo avere ricattato Ranocchia, essendo i servizi in possesso di alcune foto in cui lui compariva insieme ad un minorenne, lo raggiunge a casa e lo malmena, venendo richiamato all'ordine dal Libanese che, una volta compiuto il furto di droga nel deposito, sistema la faccenda con i due funzionari, chiamati spregiativamente "cip e ciop", minacciandoli con le armi e costringendoli a rinunciare alla stanza

    Dopo la sparizione di "Perla d'Oriente", la ragazza cinese minacciata dal Dandi, Canton, che ha trovato come unico reperto nell'appartamento della ragazza un cubo di Rubik, suggerisce nuovamente a Scialoja di mettere alle strette Patrizia ed egli, dopo avere visitato Ranocchia in ospedale, il quale lo scoraggia nel suo amore per Patrizia ma si lascia sfuggire l'apertura del bordello ai Parioli, si reca dalla ragazza e minaccia di farle chiudere il locale per sfruttamento della prostituzione e lei lo incoraggia a prendere delle "iniziative" invece di minacciarle, promettendogli di sposarlo se lo farà. Scialoja chiede a Borgia l'autorizzazione a chiedere il bordello ma il magistrato, nonostante le proteste del commissario che lamenta la lentezza della procedura, passa il caso alla buon costume, che inspiegabilmente agisce con immediatezza, essendo il funzionario della buon costume connivente con i servizi, e dal rapporto non risulta nulla di irregolare; il fatto non sfugge a Borgia che decide di agire direttamente contro la banda, ignaro del fatto che i due funzionari dei servizi nel frattempo hanno ricattato Scialoja, mostrandogli le foto che lo mostrano insieme alla sorella latitante, costringedolo ad accettare il trasferimento da Roma a Modena
  • Tags: , , , ,
  • Category: Flag video Other